Benvenuto su Rovigo Magazine

Metterò quotidianamente a disposizione di chi lo desidera spunti, critiche, riflessioni sugli avvenimenti che, volenti o no, subiamo ad opera di altri.

Pidocchi a Rovigo, urge disinfestazione

1 marzo 2019 Manifestazioni di gioia, i fratelli coltelli, però cristiani, che, in un breve messaggio inviato ai giornali – costituito da centinaia di parole – recitano un mea culpa, mea maxima culpa rivolto ai cittadini. Un confiteor o preghiera con la richiesta di perdono, chiaramente auto assolutoria e postuma, che dovrebbero invece, e in

Maggiori informazioni

Processi e processati dai Grandi Consigli

26 febbraio 2019 Era la sera del 21 febbraio di quest’anno, quando sei consiglieri comunali leghisti, capitanati dal neo commissario cittadino Fabio Benetti, con la loro decisiva firma, hanno detronizzato il sindaco di Rovigo Massimo Bergamin. Leghista come loro. Vice presidente nazionale del partito. Non ascoltando, anzi fregandosene e mostrando i muscoli, i consigli e

Maggiori informazioni

La pagella della settimana

25 febbraio 2019 L’ex sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin, da giorni tace. Un fatto straordinario, il suo silenzio. Segno di tardiva maturità. Se lo avesse messo in pratica tempo fa, evitando le sparate che lo hanno reso ridicolo a livello nazionale e inaffidabile in città forse si sarebbe risparmiato qualche guaio. Voto 5. Giorgia Businaro

Maggiori informazioni

Bergamin: bocca chiusa ma domanda aperta

23 febbraio 2019 Se a distanza di quarantott’ore dal suo siluramento la bocca dell’ex sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin, rimane chiusa, la domanda resta invece aperta. Avrà il coraggio di dire ai rodigini la sua verità? Anche se non tutta la verità? Senza allargare ad altri partiti che lo sostenevano, quali effettivamente sono state le

Maggiori informazioni

Bergamin travolto dalla ruspa leghista

22 febbraio 2019 Su Rovigo deve esserci una maledizione. Le brutte notizie si sommano. Dalle ore 21 del 21 di febbraio Rovigheto ha nove disoccupati in più. Sindaco e otto assessori. Bergamin è rimasto lui stesso “vittima della ruspa leghista”. Per non parlare degli orfani: due terzi dei consiglieri comunali senza “l’incarichetto” torneranno a essere

Maggiori informazioni

Perchè uno “stronzo” diventa un capo

20 febbraio 2019 C’è un’aforisma, di Michel de Montaigne, un po’ crudo, ma realistico. Recita: “anche sul trono più elevato del mondo si è pur sempre seduti sul proprio culo“. Non si sprecano poi i detti: “hai la faccio come il culo”, “hai avuto un gran culo”, eccetera. Anche uno noto regista veneziano, Tinto Brass,

Maggiori informazioni

Le sinfonie di Antonio Rossini

19 febbraio 2019 I “mus musculus”, chiamati topi, sono roditori che si costruiscono le loro tane, i loro cunicoli. Giorni fa, in via Gattinara, centro di Rovigheto, ho visto una coppia sgusciare da un cespuglio, e sparire all’interno di un giardino. Chissà perché mi è venuto in mente Rossini (non il simpatico e oramai mitico

Maggiori informazioni

Una produzione poco “Onorevole”

19 febbraio 2019 Sarà bene chiarire. Il sottoscritto ha rispetto per chi (il popolo) ha deciso di farsi rappresentare al parlamento. Quindi nulla da eccepire. Quello di poter criticare, ci è però concesso dalla nostra Carta costituzionale. Non sono felice di farlo, in prossimità della festa della donna che si celebrerà il prossimo 8 di

Maggiori informazioni

Il “capro” e le capre del Comune di Rovigo

18 febbraio 2019 Siete delle ” capre capre capre “! Gli avrebbe probabilmente urlato il celebre critico d’arte. Perché volete utilizzare “ un capro “, espiatorio,  su cui scaricare le vostre mancanze, i vostri peccati. Eppure siete gli stessi consiglieri comunali di Rovigo che circa un anno fa, dopo un’ovazione, vi spellavate le mani in

Maggiori informazioni

La natura dei supporter di Bergamin

18 febbraio 2019 Tito Lucrezio Caro, vissuto un secolo prima di Cristo, nel suo impegnativo libro “De Rerum Natura”, si è focalizzato sulla natura e il ruolo degli uomini. Una analisi affinché si afferrino coscienza della realtà e delle passioni, che a volte non si comprendono o male si interpretano. Un libro da leggere, attualissimo.

Maggiori informazioni