Benvenuto su Rovigo Magazine

Metterò quotidianamente a disposizione di chi lo desidera spunti, critiche, riflessioni sugli avvenimenti che, volenti o no, subiamo ad opera di altri.

La pagella della settimana

La pagella della settimana

13 maggio 2019

Ci stiamo purtroppo abituando. Lo diamo per scontato. Il giorno dopo la caduta del Duce si faticava a incontrare un fascista. Dopo il defenestramento di Massimo Bergamin un suo sostenitore. Insomma lo schifo non ha età. Dimora, nella consuetudine divenuta legge ordinaria. Come le promesse dei candidati sindaco di Rovigheto. Risolveranno tutto, per tutti. Nessuno fino a questo momento, mancano quindici giorni alle urne, ha fatto sapere nel dettaglio come affronterà il debito Baldetti, il Caso dell’ex. Ospedale Maddalena, dove trova i soldi per riasfaltare tutta la città, marciapiedi compresi, e delle frazioni che subiranno un restylig che dire? Si tratta di chiacchiere elettorali, come sempre. Sarebbe interessante sapere, come minimo dopo il primo turno, dai due che andranno al ballottaggio, nomi e cognomi degli assessori. E possibilmente qualche dettaglio in più. Voto 5

Da quando ho più tempo per leggere non mi perdo una delle riviste più importanti pubblicate, La Civiltà Cattolica. Fondata il 1850 è il quindicinale dei Gesuiti. Le bozze, prima di entrare in stampa sono esaminate dalla Segreteria di Stato della Santa Sede. Non so se sono stato chiaro, per far comprendere l’importanza, per un cattolico romano, di quello che vi è scritto. Di alto livello culturale, naturalmente. Viene diffusa non solo tra preti, conventi, biblioteche, seminari, istituzioni cattoliche ma anche tra professionisti e persone di alta cultura e operatori del mondo economico. Dovrebbe rendersi obbligatoria la lettura anche ai candidati rovigoti che si riempiono la bocca di “cattolico”,”cristiano” eccetera. Voto 9

“A che serve se, con le opportune valutazioni, Prefetto (che tra uno o due anni sarà trasferita), il Censer (Rovigo Fiere, sic) e la Fondazione Cariparo con le opportune valutazioni, hanno ipotizzato il trasferimento del Tribunale al Censer….. sono persone di riconosciute capacità professionali, politiche e imprenditoriali…” affermano i 5 Stelle locali. Auspicano che, via il Tribunale, e tutto l’indotto che porta a Rovigheto (50.000 abitanti), “…dovranno insediarsi nuove facoltà universitarie, in modo che l’indotto economico risulti uguale, se non maggiore, all’attuale. Anche Padova (210.000 abitanti) si trova con il Tribunale in zona fiera e proprio a Padova hanno sviluppato maggiormente, come è noto, l’università e l’intero indotto economico”. Si scordano che tra i soci principali vi è il Comune capoluogo, la Provincia e la Camera di Commercio Lagunare, espressione politica. Poi due Istituti bancari che certamente fanno i loro interessi, sempre sul territorio però, diversamente da come dovrebbe “La politica”. Ma fanno bene a lavorare con la fantasia, considerata la batosta che probabilmente gli toccherà, a puntare sul sapere. Che abbiano avviato contatti con le succursali di Harvard, Massachusetts Istitute of Technology, Oxford, Cambrige, Politecnico di Milano, Bocconi per invitarle a insediarsi a Rovigheto. Suvvia, non siamo ridicoli e preghiamo che le poche e attuali sezioni universitarie rimangano. Ma forse la verità, nel non prendere le distanze in difesa del Tribunale, probabilmente deriva dalla “Piattaforma” cui sono legati: forse sono stati informati dai vertici del Movimento, che occupano importanti ruoli romani, che si sarebbe già deciso lo spostamento al Censer, passando sopra la testa della città, ma anche e soprattutto dei grillini locali che mi auguro non siano costretti a fare cri,,, cri… cri. Voto 3

Sono stato assente per una settimana- Ma incontrando cittadini la domanda è sempre uguale. Chi tra la Silvia Menon ed Edoardo Gaffeo andrà al ballottaggio? Dall’altro lato, quello del centro destra, invece la domanda che pare più frequente, ma non certo entusiasmante come la prima, è tra chi avrà più “forza elettorale”: il partito di Silvio Berlusconi “Forza Italia” capeggiato da Andrea Bimbatti, oppure “Forza Rovigo” da Renzo Marangon? Ah, saperlo? Basta attendere due settimane, poi il mistero si dissolverà nelle urne. Voto d’attesa 7

wp_7159742