Benvenuto su Rovigo Magazine

Metterò quotidianamente a disposizione di chi lo desidera spunti, critiche, riflessioni sugli avvenimenti che, volenti o no, subiamo ad opera di altri.

La pagella della settimana

22 giugno 2020 Questa sera gli esponenti che fanno parte della segreteria comunale del Partito democratico di Rovigheto si riuniranno. Nella loro sede, che potrebbe divenire un casinò oppure un casino. Nel primo caso se vi saranno le dimissioni da consigliere di Salvaggio. Nel secondo, se chi pensa di ottenerle, perderà. La ghigliottina è già

Maggiori informazioni

La pagella della settimana

15 giugno 2020 Chiariamo: se si è trattato di battute espresse dall’umoristico Gaffy, mi scompiscio dal ridere. Se invece provengono dal sindaco di Rovigheto, Edoardo Gaffeo, mi allarmo. Perché pare alternare momenti di grande lucidità (quando è chiamato per esempio a illustrare le potenzialità insite della città, o decidere incarichi da affidare ai suoi politicamente

Maggiori informazioni

La pagella della settimana

8 giugno 2020 Una “opposizione” così, all’amministrazione di Rovigheto a guida Gaffeo, gli può solo far dormire sonni tranquilli. Se pensano di riconquistare palazzo Nodari con simili strategie dovranno darsi appuntamento alle calende greche. A volte pare sfiorino il ruolo che dovrebbero ricoprire, per poi immediatamente allontanarsene, disperdendosi in inutili ghirigori. La dimostrazione è data

Maggiori informazioni

La pagella della settimana

1 giugno 2020 Ho ascoltato un pezzo del consiglio comunale rovigotto, lunedì scorso, trasmesso in diretta su You Tube. Ero soprattutto curioso. Quando ha preso, anzi gli hanno imposto di parlare, il neo presidente del collegio dei revisori contabili di Ascopiave (auguri), e consigliere dem dott. Giovanni Salvaggio, sono rimasto basito. Un incipit così, da

Maggiori informazioni

La pagella della settimana

25 maggio 2020 Spesso le guerre sono scoppiate per accaparrarsi vasti territori o intere nazioni. Mai si pensava che al comune di Rovigheto si sotterrassero le asce di guerra prendendo come spunto 0,84 Km2 di territorio. Che poco o nulla sono rispetto ai 1.819 Km2 dell’intera superficie comunale, manco se confrontati ai 18.345 della regione

Maggiori informazioni

La pagella della settimana

18 maggio 2020 Ci sono cose che non riesco a comprendere. Per esempio le prese di posizione sulla liberazione di Silvia-Aisha Romano. Chiarisco: una persona è libera di praticare la religione che vuole, ci mancherebbe. Alle elementari, e medie porrei come materia l’ora delle religioni, in modo che un futuro cittadino abbracciasse poi quella che

Maggiori informazioni

La pagella della settimana

11 maggio 2020 Come dar torto a Ecoambiente, e all’assessore all’ambiente del comune di Rovigheto, Dina Merlo, quando sottolineano la maleducazione dei cittadini che gettano a terra quanti usati e mascherine, soprattutto nelle adiacenze dei supermercati, invece di riporli nel loro contenitore per rifiuti. Come i preservativi usati in certe aree adibite a sesso in

Maggiori informazioni

La pagella della settimana

4 maggio 2020 Abbiamo da poco lasciato l’epoca geologica dell’Olocene, durata 11.700 anni, per entrare nell’Antropocene, dove all’essere umano sono attribuite le cause principali delle modifiche terrestri. “Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi…” recita Roy Batty nel film di fantascienza Blade Runner del 1982. Io pure, ma credo anche voi,

Maggiori informazioni

La pagella della settimana

27 aprile 2020 Ha ragione il sindaco di Rovigheto Edoardo Gaffeo a sottolineare la mancanza di una certa etica comportamentale del governatore del Veneto Luca Zaia. Una persona corretta, prima invia circolari e deliberazioni ai sindaci dei comuni affinché possano operare e rispondere alle richieste dei cittadini, poi convoca i media per la solita conferenza

Maggiori informazioni

La pagella della settimana

20 aprile 2020 Pensavo si trattasse solo di una battuta quando, da bambino, mi dicevano che anche una persona qualsiasi può diventare onorevole. Avevano però scordato di aggiungere che occorreva essere in gran parte dei leccapiedi, falsi, ignorantotti, oltre ad avere necessità di percepire incredibili stipendi e vitalizi. Oggi ne ho la certezza, osservando la

Maggiori informazioni